Contenuto Principale

Coldiretti:Brexit gravi ripercussioni si MAde in Italy

 

ll nostro paese rischia di perdere un grande riferimento per l'export. Nel 2017,

l'ammontare dell'export made in Italy,in GB è di 3 miliardi di euro. Necessario che l'Europa trovi un accordo

Se la passa male,Teresa Mail e l'ala anti Europa sta condizionando le scelte future dell'Isola,anche se la pattuglia degli euro convinti sembra stia crescendo!

Coldiretti propone uno screening dell'esportazioni italiane in GB:La voce più importante della tavola nelle esportazioni tricolori è rappresentata dal vino, con un valore di 810 milioni di euro di esportazioni nel 2017 e, in particolare, dal Prosecco, immancabile nei party inglesi. Al secondo posto tra i prodotti agroalimentari italiani più venduti c’è la pasta, ma rilevante è anche il ruolo dell’ortofrutta, dei formaggi e dell’olio d’oliva. C'è un timore,in particolare,che Coldiretti lega alla Brexit:vi ricordate il semaforo?

Con l’uscita dall’Unione Europea potrebbe affermarsi una una legislazione sfavorevole alle importazioni agroalimentari italiane,con un inasprimento dell'etichetta nutrizionale a semaforo sugli alimenti, che si sta diffondendo in gran parte dei supermercati inglesi e che boccia ingiustamente quasi l’85% del Made in Italy a denominazione di origine (Dop).

Come funziona il semaforo alimentare in GB: con i bollini rosso, giallo o verde viene valutato il contenuto di nutrienti critici per la salute come grassi, sali e zuccheri, ma non basandosi sulle quantità effettivamente consumate, bensì solo sulla generica presenza di un certo tipo di sostanze, porta a conclusioni fuorvianti arrivando a promuovere cibi spazzatura come le bevande gassate dalla ricetta ignota e a bocciare il Parmigiano Reggiano o il Prosciutto di Parma, ma anche un elisir di lunga vita come l’olio extravergine di oliva le cui esportazioni sono calate in quantità del 13,5% nel 2017.

 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati, si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Se non vuoi acconsentire all'uso dei Cookies puoi uscire dal sito oppure disattivarli direttamente dal tuo browser, ma non avrai garanzia d'accesso a tutti i contenuti del sito. Per ulteriori informazioni, clicca sulla nostra pagina privacy policy.