Contenuto Principale

Transizione Ecologica:con il PNRR si investe sul Biometano!

 
Il PNRR (Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza) ha riservato risorse per lo sviluppo della produzione di biometano in ambito agricolo. Tra i fondi stanziati, ci sono 1.92 miliardi di Euro,destinati allo sviluppo del biometano.
 
 
Il Biogas è il risultato della fermentazione,che avviene in un digestore e il Biometano è un suo derivato,frutto di un processo di raffinazione e purificazione.
 
Questo non solo rappresenta un importante riconoscimento del ruolo chiave degli impianti di digestione anaerobica, ma sancisce il ruolo strategico di tali strutture nel potenziamento dell’economia circolare e raggiungimento degli obiettivi di de - carbonizzazione.

La riforma ha come obiettivo la promozione dello sviluppo del biometano nel settore dei trasporti,con la possibilità di riconversione degli impianti già esistenti nel settore agricolo.

Attraverso questo intervento sarà possibile incrementare la potenza di biometano da riconversione,per destinarlo al conseguimento del  greening della rete gas,per un valore di circa 2,3/2,5 miliardi di metri cubi.
 
Il Decreto Semplificazioni,inoltre, vuole equiparare le procedure di  autorizzazione su tutto il territorio nazionale,rendendo la costruzione di impianti per energia rinnovabile più accessibile e semplificando il coordinamento e l’iter organizzativo.
 
Il biometano  potrebbe consentire un risparmio di 1,6 miliardi di metri cubi di importazioni di biocarburanti e un potenziale produttivo al 2030 di 8 miliardi di metri cubi, pari al 10% del consumo nazionale di gas naturale.
 
L’Italia è oggi il terzo produttore europeo di biogas dietro Inghilterra e Germania e quinto nel mondo dopo Cina e USA, con un valore economico di 3,2 miliardi di euro, al netto degli incentivi.
 
Un comparto che grazie alla sinergia tra agricoltura e allevamento da un lato e agroindustria dall’altro ha registrato dal 2008 a oggi investimenti per circa 4,5 miliardi di euro consentendo all’Italia di raggiungere la leadership europea con circa 1.700 impianti di biogas in funzione (di cui, stando ai dati del CIB, 1200 in ambito agricolo).
 
 
 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati, si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Se non vuoi acconsentire all'uso dei Cookies puoi uscire dal sito oppure disattivarli direttamente dal tuo browser, ma non avrai garanzia d'accesso a tutti i contenuti del sito. Per ulteriori informazioni, clicca sulla nostra pagina privacy policy.