Contenuto Principale

Abruzzo per gli allevatori sardi - Iniziativa di Confagricoltura l'Aquila

Rubrica di Attualità e Varia Umanità

Gl'incendi che hanno distrutto una parte considerevole della Sardegna nel Montiferru e nella Planargia,che hanno anche provocato danni pesanti all'agricoltura.In questa regione,c'è un'antica tradizione,quella di aiutare i colleghi in difficoltà... I Pastori donano alcune delle loro pecore,per sostenere la ripresa dei colleghi.E' la Sa Paradura!

Anche l'Abruzzo ha sperimentato la generosità dei Pastori sardi,in occasione degli eventi sismici del 2009 e del 2016 e i nostri allevatori avrebbero voluto fare altrettanto,per i loro colleghi sardi,in questa disastrosa occasione,ma le restrizioni imposte dal Covid lo hanno impedito.Per questo da Confagricoltura l'Aquila si è pensato di promuovere una sottoscrizione,per raccolta fondi,che sarà utile per acquistare capi di bestiame,foraggi, mangimi,arnie da donare agli allevatori della Sardegna così duramente colpiti.

Il dirigente di Confagricoltura, Tiziano Iulianella e Valeria Gallese,della Federazione nazionale di prodotto ovicaprina di Confagricoltura L’Aquila,sono i promotori della raccolta fondi e indicano le coordinate,per poter dare il proprio contributo

Per le donazioni: Intestare a Onlus Senior L’Età della Saggezza
Corso Vittorio Emanuele II, 101 00186 Roma
Causale: Aiuto agli allevatori e agricoltori Sardi ConfagriAQ 

IBAN IT37I 01030 03283 0000 6144 1808

Senior - L'età della Saggezza è la onlus promossa dal sindacato pensionati di Confagricoltura.

“Siamo ancora scossi per quanto abbiamo visto sui mezzi di comunicazione: Viviamo quotidianamente con i nostri animali e siamo a contatto con la natura e la selvaggina, comprendiamo bene il dramma dei nostri colleghi sardi che hanno perso le loro greggi e le loro mandrie e il modo,in cui si è manifestata la tragedia ci amareggia ancora di più se si dovesse scoprire la dolosità degli eventi”.   

Secondo la Procura di Oristano,alcuni degli incendi divampati sull'Isola sono colposi,ma almeno tre sarebbero dolosi e lo si è accertato dopo che i vigili del fuoco hanno informato del ritrovamento di tre inneschi.

 

 
 

 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati, si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Se non vuoi acconsentire all'uso dei Cookies puoi uscire dal sito oppure disattivarli direttamente dal tuo browser, ma non avrai garanzia d'accesso a tutti i contenuti del sito. Per ulteriori informazioni, clicca sulla nostra pagina privacy policy.