Contenuto Principale

Il Benessere Emotivo e le Discipline Analogiche!

 
Secondo l'OMS entro il 2020 le malattie psichiatriche colpiranno più del cancro e del diabete ed entro i prossimi 12 anni oltre il 20% della popolazione mondiale, in età evolutiva, arriverà a soffrire di una qualche forma di disturbo mentale. 
 
Per questo,è stato deciso di attivare una serie di iniziative,in quello,che è stato definito l'anno del benessere psicologico,nel quale occuparsi del wellness ( benessere) emotivo,attraverso incontri organizzati dall'Università Popolare delle Discipline Analogiche (www.upda.it). 
 
La proiezione al 2019 dell'Università Popolare "Stefano Benemeglio" delle Discipline Analogiche (www.upda.it), mette in evidenza che il numero di italiani con un qualche problema mentale supera oggi i 18 milioni.
 
«Già nel 2015 il dato ufficiale dell'Associazione Europea di Psichiatria riportava 17 milioni di italiani con problemi mentali. Ma,il maggior numero di casi consiste in disagi emotivi, che possono essere risolti e superati»
 
«La maggior parte degli eventi verranno organizzati in Italia, ma sarà iniziativa di caratura internazionale. 
 
Ma nonostante si apprestano a compiere 55 anni, le discipline analogiche sono una scienza giovane. E d'altra parte anche la psicologia lo è, soprattutto nel nostro Paese dove le prime 3 cattedre assegnate nel 1906 dal ministro della Pubblica Istruzione vennero progressivamente soppresse e solo nel 1971 ne vennero istituite di nuove, inaugurando a Roma e a Padova i primi 2 corsi di laurea.
 
Le discipline analogiche,alla base di questo progetto,sono un insieme di conoscenze che studiano le leggi e i meccanismi che governano la mente e l'emotività. La loro finalità è quella di produrre il benessere della persona attraverso il dialogo diretto ed immediato con l'inconscio.
 
Secondo le stime dell'OMS, entro il 2020 le malattie psichiatriche colpiranno più del cancro e del diabete ed entro i prossimi 12 anni oltre il 20% della popolazione mondiale in età evolutiva arriverà a soffrire di una qualche forma di disturbo mentale.
 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati, si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Se non vuoi acconsentire all'uso dei Cookies puoi uscire dal sito oppure disattivarli direttamente dal tuo browser, ma non avrai garanzia d'accesso a tutti i contenuti del sito. Per ulteriori informazioni, clicca sulla nostra pagina privacy policy.