Contenuto Principale

Istantanee. Sedici fotogrammi di vita quotidiana di M.G.Giovannelli

Giovedì 12 gennaio 2017, presso la Sala del Grechetto di Palazzo Sormani a Milano, si terrà la presentazione dell’ultimo libro di Maria Gabriella Giovannelli “Istantanee. Sedici fotogrammi di vita quotidiana” (Pegasus Edition 2016, Collana Emotion, Premio Città di Cattolica, Premio Speciale il Porticciolo, Premio Città di Pontremoli).
Interverranno, oltre all’autrice, il giornalista, candidato al Nobel, Hafez Haidar e l’editore e saggista Roberto Sarra. Coordinerà la giornalista e scrittrice Daniela Quieti.
Come scrive Marco Redaelli Spreafico nella significativa postfazione all’opera, un filo rosso lega le “istantanee” di Maria Gabriella Giovannelli tessendo “momenti di vita difficili, tristi o spensierati; fatti di cronaca più o meno felici; personaggi giovani e vecchi che rievocano ricordi e sentimenti” di cui la scrittrice si fa partecipe, a volte con simpatia, altre con una voce di condanna o per il puro piacere di rammentare.
Il tutto raffigurato da Giovanni, il protagonista-fotografo che, avendo perso il lavoro, decide di non lasciarsi sopraffare dall’incalzare degli eventi negativi e di rimettersi in gioco, riscoprendo la passione per la fotografia che suo padre aveva cercato di inculcargli fin da quando era bambino.
Egli, dalla panchina di Corso Garibaldi, conosce i personaggi delle “istantanee” scattate dal genitore, instaura con loro un rapporto di amicizia e, con le sue immagini, rivela un mondo di emozioni autentiche celate nell’esistenza di persone che, nella medesima strada di una piccola città di provincia, condividono una quotidianità di vita in cui ognuno può riconoscersi.
Sono storie riunite dallo stesso protagonista in un volume che egli presenterà in una libreria situata proprio in quel Corso Garibaldi, alla presenza dei suoi personaggi reali in un’atmosfera che ha “un qualcosa di pirandelliano, mescolato ad un clima felliniano di festa, di ricordi del tempo passato, più o meno felici, ma sempre ricchi di emozioni”.
Maria Gabriella Giovannelli, scrittrice, pubblicista, attrice diplomata presso l’Accademia dei Filodrammatici di Milano dove vive e lavora, è iscritta alla Sezione DOR e OLAF della SIAE e socia effettiva del Pen Club Italia. Ha ricoperto vari incarichi in ambito culturale e teatrale e prodotto numerose regie. È Presidente di Pro(getto)scena che opera con il Premio per il Teatro Tragos alla valorizzazione di artisti nel settore della drammaturgia e dello spettacolo dal vivo. In ambito letterario ha ricevuto premi e segnalazioni in vari concorsi; ha pubblicato le raccolte di poesie: “Mancanza” (2015), Puntoacapo Edizioni: “Sole Rosso”(2013) Puntoacapo Edizioni; Voci” (1990) Editrice Nuovi Autori; il romanzo: “Il campo dei colchici” (2009) Joker Edizioni. È inserita nelle Antologie: “Meltemi”(2015) con la raccolta “La linea curva del cielo” Aletti Editore; “Festival Poetico Il Federiciano”(2015) Aletti Editore; “Il Tiburtino” (2014) Aletti Editore; “Parole in fuga” (2013) Aletti Editore; “Antologia del Premio Nazionale per la Poesia Edita Leandro Polverini” (2014 e 2015) Editrice Totem. È selezionata nell’Enciclopedia dei Poeti Italiani Contemporanei e nella Raccolta Poetica Premio Internazionale Salvatore Quasimodo, Aletti Editore.
Info: www.mariagabriellagiovannelli.it

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati, si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Se non vuoi acconsentire all'uso dei Cookies puoi uscire dal sito oppure disattivarli direttamente dal tuo browser, ma non avrai garanzia d'accesso a tutti i contenuti del sito. Per ulteriori informazioni, clicca sulla nostra pagina privacy policy.