Contenuto Principale

Libro - Diseguali - il Lato Oscuro del Lavoro

 

Un libro di  Ernesto Paolozzi e Luigi Vicinanza (Guida Editori.
Un saggio,in cui gli autori cercano risposte agl'interrogativi del tempo presente: la recessione economica, l’impoverimento delle classi intermedie, l’immigrazione disperata, le tensioni etniche, la paura del terrorismo internazionale, l’espansione del fanatismo islamico. 

Il libro sarà presentato venerdì 11 gennaio,2019,ore 17.30 - sala convegni della Fondazione Pescara Abruzzo,in Corso Umberto I°,civico 83,Pescara
 
Il saggio analizza il periodo,compreso tra la fine del secondo conflitto mondiale,ai giorni nostri,in cui l'Europa ha saputo costruire la pace,tra i suoi stati,mancando,però,nel saper realizzare modelli di società in grado di supplire al crollo degli schemi Novecenteschi.
Il welfare occidentale “dalla culla alla tomba” e il comunismo sovietico, entrambi sostenuti per decenni, prima ancora che da teorie economiche da un pensiero forte, sono stati soppiantati  dal pensiero dei movimenti anti-sistema che, dalla distanza tra il popolo e le èlites al potere, hanno tratto la forza per lanciare la loro scalata alle istituzioni della democrazia rappresentativa.
 
Se ne discuterà,in Fondazione Pescara Abruzzo,con interventi degli autori,e Nicola Mattoscio, Direttore Dip. Scienze filosofiche, pedagogiche ed economico-quatitative Università D’Annunzio e Direttore Generale Fondazione Pescarabruzzo, Emanuele Felice, Docente Università D’Annunzio, Editorialista “La Repubblica” – “L’Espresso”; e Gianni Melilla, Fondazione “Giacomo Matteotti”.
Le conclusioni saranno affidate a Tommaso Valentinetti, Arcivescovo Diocesi Pescara – Penne. Saranno presenti gli autori: Luigi Vicinanza, già direttore de “L’Espresso” e del quotidiano “il Centro”, attuale direttore de “Il Tirreno” e Ernesto Paolozzi, studioso di filosofia e di estetica, docente di Storia della filosofia contemporanea.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati, si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Se non vuoi acconsentire all'uso dei Cookies puoi uscire dal sito oppure disattivarli direttamente dal tuo browser, ma non avrai garanzia d'accesso a tutti i contenuti del sito. Per ulteriori informazioni, clicca sulla nostra pagina privacy policy.