Contenuto Principale

Giornata Nazionale Orientagiovani

Confindustria Chieti Pescara prosegue nel programma di incontri con gli studenti del territorio. 
In particolare, è il Gruppo Giovani Imprenditori di Confindustria Chieti Pescara, nell'ambito della sua Mission di diffusione della Cultura d'Impresa e dell'Education.
Iniziative,organizzate nell'ambito della XXIV edizione della Giornata Nazionale Orientagiovani, con la collaborazione di tre Istituti Comprensivi di Chieti, Pescara e Scafa.

I giovani imprenditori hanni dialogato con gli studenti delle terze medie spunti di riflessione sul rapporto Scuola – Impresa ed in particolare sull'Alternanza.

Paolo De Cesare e Angelo Marrocco, Componenti del GGI di Confindustria Chieti Pescara, intervenuti a Chieti presso l'Istituto Comprensivo n. 3 "Antonelli", hanno spiegato i motivi che hanno spinto il lavoro sinergico del Gruppo Giovani Imprenditori nella realizzazione dell'iniziativa, che ha visto impegnati anche altri Componenti del Gruppo (Manuel Pantalone e Livio Di Bartolomeo) nelle altre tappe di svolgimento sul territorio di Chieti Pescara.

I numeri di questa edizione sono stati a livello locale: 12 aziende associate, 3 Istituti Comprensivi coinvolti, per un totale di circa 500 studenti; a livello nazionale: 10.000 scuole e oltre 40.000 studenti intervenuti.

Il format di ciascun evento è stato il medesimo nelle diverse sedi. Dopo i saluti dei Dirigenti Scolastici ospitanti (Maria Rosaria Colangelo, Mimmo Silvestri e Maria Assunta Michelangeli), il Gruppo Giovani Imprenditori di Confindustria Chieti Pescara ha raccontato la storia dell'Orientagiovani, l'evento annuale che Confindustria dedica all'incontro tra imprenditori e giovani. Consiste in un convegno centrale quest'anno organizzato nell'Aula Magna della Luiss Guido Carli a Roma e prevede contemporaneamente una serie di manifestazioni locali realizzate dalle associazioni industriali di tutte le provincie d'Italia.
Per quanto riguarda il programma " Alternanza Scuola Lavoro".i gli studenti hanno avuto modod di apprendere quanto è ora possibile,dopo la riforma "Renzi-Giannini" sulla Buona Scuola.

All'intervento dei Giovani Imprenditori è seguito quello di alcuni Imprenditori del Comitato Piccola Industria di Confindustria Chieti Pescara,con  il Presidente Enrico Perticone e i Componenti Rita Annecchini, Cinzia Turli e Giuseppe Argirò, che è anche referente nazionale PMI DAY, sul tema della Tutela del Made In Italy che sarà oggetto della VIII Giornata nazionale della Piccola e Media Impresa del prossimo 17 novembre. 
 
La presenza di personaggi istituzionali è stata affiancata da filmati, riprese di momenti particolarmente significativi e da testimonianze aziendali durante i quali sono state messe in evidenza le competenze necessarie per affrontare il mercato del lavoro, in continuo e rapido cambiamento, dove la multiculturalità, l'innovazione e la tecnologia sono elementi imprescindibili. 
 
A Scafa, la responsabile dell'Area Education di Confindustria Chieti Pescara, Claudia Pelagatti, dopo aver presentato i due progetti di alternanza scuola lavoro dell'Associazione ("Impresa IN Accademia" e "Fare rete= Fare Goal") ha ribadito alcune idee di Confindustria, per la migliore attuazione della riforma sull'alternanza:,dei quali indichiamo i punti cardine

Riconoscere incentivi e sgravi fiscali per le imprese ospitanti studenti in alternanza;

Inserire la formazione sulla sicurezza nelle scuole;

Inquadrare l'alternanza nell'ambito della responsabilità sociale d'impresa;
Progettazione – realizzazione e restituzione dei risultati del percorso di alternanza condivisa tra scuola e impresa;
 
Avviare una sperimentazione sulle tipologie di prova più adatte alla valutazione dell'esperienza di alternanza;

Attribuire alle Associazioni di rappresentanza delle imprese un ruolo di coordinamento a livello locale prevedendo una copertura finanziaria;

Prevedere per le attività di alternanza effettuate all'interno del normale percorso curriculare che la prestazione del medico sia pagata dai fondi dello Stato e delle Regioni sul modello di quanto previsto dalla normativa sugli stage rispetto alla posizione INAIL;

 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati, si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Se non vuoi acconsentire all'uso dei Cookies puoi uscire dal sito oppure disattivarli direttamente dal tuo browser, ma non avrai garanzia d'accesso a tutti i contenuti del sito. Per ulteriori informazioni, clicca sulla nostra pagina privacy policy.