Contenuto Principale

Forza Italia - Chieti Spogliata e offesa! Nuva Polemica contro la Regione!!

Un comunicato,a firma congiunta Mauro Febbo ( Presidente Commissione Vigilanza ) Emiliano Vitale (Consigliere Provinciale)

Un ufficio,dopo l'altro, a Chieti resta niente.La Città viene continuamente depauperata,a vantaggio degli altri tre capoluoghi.
Febbo e Vitale,questa volta,accusano la Regione di appropriarsi d'imperio anche di immobili da cui trarre introiti. 

A giorni, infatti, la Provincia dovrà consegnare all’ente Regione diverse immobili, fra i quali il Museo Barbella di Chieti e l’immobile sito in Via discesi delle Carceri, conosciuto, ai più, come l’ex Pediatrico, che intende appunto dare in affitto.

Ricordiamo che la Regione ha trasferito ed accorpato a Pescara, in un unico Ufficio Ambiente e Ecologia, quello della Provincia teatina e quello pescarese, trasferendovi personale, suppellettili , etc, creando quindi un unico ufficio di un territorio vasto.

Il ragionamento di Febbo ed Emiliano è da considerare con molta attenzione. Essi ritengono,infatti,che l'accorpamento citato, non legittimerebbe l'acquisizione di proprietà dello stabile in oggetto,che invece dovrebbe restare alla provincia di Chieti,affinché sia questo ente a trarne i corrispettivi benefici. Tra l'altro,proprio questo ex Pediatrico era diventato sede della Teate Servizi,costretta ad abbandonare,per fragilità sismica,i locali di Palazzo De Pasquale. Teate Sevizi,società di riscossione tributi del Comune di Chieti,occupa 35 mq del nuovo stabile,e ora sarà la Regione a percepire il canone d'affitto.

Ohibò,stando così le cose,è ben comprensibile l'irritazione (se non di più) di Mauro Febbo e Emiliano Vitale,sia come rappresentanti istituzionali della Città,sia come appassionati cittadini di Chieti!

 

 

 

 

 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati, si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Se non vuoi acconsentire all'uso dei Cookies puoi uscire dal sito oppure disattivarli direttamente dal tuo browser, ma non avrai garanzia d'accesso a tutti i contenuti del sito. Per ulteriori informazioni, clicca sulla nostra pagina privacy policy.