Contenuto Principale

UE - Spread - Dovrebbe essere il momento del Presidente Conte

Questo dovrebbe essere il tempo del Presidente Conte! Scelto per mediare tra i due esuberanti vice,Di Maio e Salvini,è in posizione troppo defilata,in questo momento molto difficile,che il Paese sta vivendo. Che l'Europa non abbia fatto il suo dovere,come Unione dei popoli,è un dato di fatto,ma che non la si debba snobbare,è altresì verità,che non si deve ignorare.
Cos',come è un azzardo pensare che i mercati finanziari siano disposti ad accettare le dichiarazione dei due vice premier,senza emozioni.

La volubilità della bors e le conseguenze dello spread,purtroppo,sono l'unico dato di fatto,che ora,con un più savoir faire,chi ci governa ha ora il compito di mettere in campo: accortezza, tatto, che un buon politico deve avere come dote.
I colpi d'ariete sono d'effetto,ma possono avere severe ripercussioni.

Il ministro Savona,il presidente della Camera,Fico,il ministro dell'economia,Tria,si sonno mossi,rapidamente,per cercare di ottenere più benevolenza,da parte della Commissione Europe. Crediamo che,al lavoro ci siano anche esperti funzionari,che stanno lavorando dietro le quinte,per lo stesso,fondamentale,risultato:migliorare i rapporti con chi ci deve giudicare,e con le proprie dichiarazione,come abbiamo visto,può intimorire gli operatori di borsa.

In tutto questo complesso gioco di scacchi,il Presidente del Consiglio,che sta facendo?
Questo dovrebbe essere il suo momento! Forse,anch'egli lavora dietro le quinte? Forse,sì,forse,no... Non ne abbiamo notizia!
Anche sui social,il Presidente è poco dinamico,in questi giorni:almeno,fino ad ora,che sto scrivendo,il premier appare solo nei botta e risposta,che riguardano il suo incarico di docente universitario,ma non intercettiamo sue comunicazioni sulla sua azione di governo,per arginare una situazione,non certo facile!

Ho inviato un tweet al Presidente Giuseppe Conte... Se risponderà,riferirò!

Pasquale Tritapepe

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati, si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Se non vuoi acconsentire all'uso dei Cookies puoi uscire dal sito oppure disattivarli direttamente dal tuo browser, ma non avrai garanzia d'accesso a tutti i contenuti del sito. Per ulteriori informazioni, clicca sulla nostra pagina privacy policy.