Contenuto Principale

Centinaio dice stop alla Bolkestein

Non è una notizia,fresca di giornata,ma è giusto proporla,perché coinvolge attività,come quelle legate alla balneazione,che sono state risucchiate,nel vortice della direttiva europea,approvata nel 2006, e detta Bolkestein,dal nome dal commissario europeo,Frederik Bolkestein,che la propose.

Erano gli anni,in cui alla guida della Commissione Europea,c'era Romano Prodi.
Interessa diverse categorie:anche i venditori ambulanti!

Il Ministro Centinaio,che ha anche la delega al turismo,ha intenzione di spingere l'Italia,fuori dall'influenza di queste norme,che sono state al centro di numerose proteste,in tutta Italia.
Ricordiamo che la direttiva prevede l'assegnazione delle concessione,con gare ad evidenza pubblica,di ampiezza europea.

Le migliaia di famiglie italiane,che da generazioni svolgono questa attività,ed hanno molto investito,certo non gradiscono:il Ministro vuole presentarsi dinanzi agli organismi europei,con una proposta tutta italiana.
In questi giorni,vengono ripetutamente citate tensioni,in maggioranza,ma su questo tema, non sembra che vi siano contrasti

Il programma del Ministro:"Nel tavolo interministeriale sull’applicazione della direttiva Bolkestein è emersa la volontà che abbiamo sempre espresso al mondo balneare senza se e senza ma. I prossimi step sono molto semplici” – ha continuato il Ministro Gian Marco Centinaio, - “Inizieremo ad ascoltare le associazioni di categoria e i singoli che hanno delle competenze in materia. L’obiettivo e la speranza è di poter arrivare entro la fine dell’anno a un documento condiviso e definitivo da poter presentare all’Europa”.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati, si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Se non vuoi acconsentire all'uso dei Cookies puoi uscire dal sito oppure disattivarli direttamente dal tuo browser, ma non avrai garanzia d'accesso a tutti i contenuti del sito. Per ulteriori informazioni, clicca sulla nostra pagina privacy policy.